Pagine

venerdì 20 giugno 2008

Brioche da colazione


E' un dolce che io faccio spesso, ottimo per la colazione o la merenda, è ad impasto diretto quindi abbastanza veloce da fare, non eccessivamente condita e con un formato divertente da fare e facile da servire. Io di solito la farcisco con marmellata di albicocche, ma si può farcire anche con crema pasticcera o lasciarla semplice.
Io non preparo la glassa, come prevede la ricetta originale, ma preferisco spennellarla quando è ancora calda di marmellata riscaldata, e poi cospargere con zucchero a granella; così sembra la brioche da colazione!!!
Si possono preparare monoporzione, utilizzando gli stampini di stagnola da creme caramel.
La ricetta è delle sorelle Simili, tratta dal libro Pane e Roba Dolce.

INGREDIENTI
LIEVITINO
150 g di farina 00 di forza
20 g di lievito di birra
80 g di latte

Impastare velocemente in una ciotola e lievitare fino al raddoppio (circa 1 ora)

IMPASTO
450 g di farina
200 g di acqua, circa
3 tuorli
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 limone, la scorza
100 g di burro a temperatura ambiente (per l’impasto)
50 g di burro fuso (per ungere le palline,io ne avrò utilizzato più o meno, la metà)

In una ciotola sciogliere il lievitino con l’acqua, aggiungere i tuorli (attenzione poiché, se mettete i tuorli direttamente nella farina, questi si ammassano direttamente e non riuscirete più a scioglierli, avrete così una focaccia a pois) poi tutti gli altri ingredienti, tenendo per ultimo il burro.
Battere energicamente per 8-10 minuti finché l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola, metterlo sul tavolo, batterlo sollevandolo con le due mani e scagliandolo sul tavolo. L’impasto risulterà tenero, ciò nonostante è necessario cercare di non unire troppa farina. Rimetterlo in una ciotola unta di burro e lasciare lievitare 1 ora circa. Rovesciare sul tavolo, lavorare brevemente e molto velocemente, poi formare 16 palline. Tuffare le palline nel burro fuso e disporle in una teglia rotonda di cm 26 circa, coprire a campana e fare lievitare per 25-30 minuti. Cuocere nel forno a 200° per 30 minuti. Sfornare e, appena tiepida, pennellare con la glassa.

Per ottenere focaccette monoporzione procedere come segue: passare una pallina ne burro, toglierne un pezzetto e mettere i resto nello stampino, fare un buco al centro facendo salire la pasta sulle pareti fino a rivestire lo stampo, riempire il buco con la crema e coprire il tutto con il pezzetto di pasta tenuto da parte appiattendolo con le dita e fissandolo ai bordi pizzicandolo.


GLASSA
150 g di zucchero a velo
3-4 cucchiai di chiara d’uovo
1 cucchiaio di rum

Stemperare lo zucchero in una tazza con la chiara e il rum battendo, deve risultare colante. Se quando la mettete sulla torta la vedete scorrere troppo velocemente unire ancora un poco di zucchero, se al contrario scivola via troppo lentamente unire un poco di rum.


Io anzichè usare la glassa preferisco spennellare il dolce con della marmellata d'albicocche riscaldata un pochino e cospargere con zucchero in granella, come le brioche

6 commenti:

sweetcook ha detto...

Ciao! Ti ho appena scoperta;-) Complimenti per il blog, mi piace tantissimo. Se ti va, passa a trovarmi:D A presto;-)

LUCIANA ha detto...

Ciao Sweetcook; benvenuta nel mio blog e grazie per i complimenti!!!
Passerò sicuramente a trovarti!!! Ciao a presto;-)

LaGolosastra ha detto...

fantastica, questa te la copio oggi stesso! complimenti, davvero!

viola80 ha detto...

L'ho fatta stamani ... GRAZIEEEE!!! E' divina!!! L'ho fatta con la mdp ... e ho riempito le palline con la marmellata di albicocche! Credo che la farò spesso, vorrei provarla con la crema ... però prima sono curiosa di provare anche le trecce morbide che hai postato! Complimenti ancora e grazie per le tue ricette!

Nanà ha detto...

Ciao, ho scoperto di recente il tuo blog, molto curioso.
Questa ricetta ha un risultato proprio invitante. Avrei una domanda: se utilizzassi 10g di lievito, piuttosto che 20, dovrei raddoppiare il tempo di ogni fase di lievitazione o solo quella del Lievitino?
Grazie, sperò venga bene anche a me!

Luciana ha detto...

Ciao Nanà, scusa il ritardo della risposta, magari hai già provato la ricetta...
Puoi benissimo portare il lievito a 10 g. e far lievitare sia il lievitino, sia l'impasto finale finchè raddoppia il volume, i tempi s'allungano ma il risultato finale sarà sicuramente migliore!
Ciao a presto!