Pagine

domenica 26 ottobre 2008

Ciambella " briosciosa" alle mele

Questa torta è diversa dalle altre torte di mele, perché è tipo una brioche, rimane morbidissima, profumata, e chi l'ha assaggiata, mi ha detto che assomiglia al panettone....mah sarà....:-))
A me è piaciuta moltissimo, anche se alla prossima volta sarò più generosa con lo zucchero, perché l' ho trovata poco dolce, ne metterò di più anche nella teglia ;-)
Io ho modificato qualcosa rispetto alla ricetta originale, perché 5 tuorli mi sembravano decisamente troppi (troppo colesterolo ;-)), ho messo meno latte, (eventualmente ognuno si regola, a seconda di quanto assorbe la propria farina); basta metterlo poco alla volta, questa volta ho messo 40 g. di zucchero, ma la prossima volta ne metterò 50 g.
Ho utilizzato metà dose perché, per il mio stampo, una dose intera mi sembrava decisamente troppa, il mio stampo a ciambella misura 25 cm.
La ricetta è presa dal pdf sulle torte di mele di coquinaria pag. 16.
Tra parentesi ho scritto le dosi della ricetta originale, io ho seguito le prime!
Ottima sia a colazione, sia dopo i pasti; magari accompagnata con una crema inglese aromatizzata al limone ;-)

Ingredienti:
2 mele renette (4)
20 g.uvetta (40)
Maraschino
zucchero di canna q.b.
burro q.b.
Pasta:
250 g. farina (500)
100 g.latte ( 250 )
62,5 g. burro (125)
50 g. zucchero (80)
10 g.lievito di birra (20)
5 g. sale (10)
2 uova intere, io ne ho usato uno da 65 g. e uno da 48 g. (5 Tuorli)
estratto alla vaniglia 1 cucchiaino (una bustina di vanillina)
scorza di 1 limone grattugiata
La torta appena uscita dal forno

Impasto:
Mettere dentro impastatrice la farina, lo zucchero e cominciare ad aggiungere il latte tiepido in cui avremo sciolto il lievito, aggiungere le uova, il burro morbido, gli aromi ed infine, il sale.
Lavorare il tutto fino ad ottenere ottenendo un impasto omogeneo, che faremo lievitare finché non sarà raddoppiato di volume.
Nel frattempo, saltare in padella per qualche minuto, 1 mele tagliata a dadini, a cui aggiungiamo un cucchiaio di zucchero e una noce di burro. Far cuocere la mela, quindi tritarla finemente.
Stendere la pasta, formare un rettangolo, distribuire sopra la mela tritate e l'uvetta ammollata nel maraschino, distribuire bene su tutta la sfoglia
Arrotolate la pasta, formando un "salamone".
Imburrare uno stampo a ciambella, e cospargere il fondo con lo zucchero di canna ( bisogna abbondare ;-))) e coprire lo stampo con l'altra mela, tagliate in quarti.
Trasferire il rotolo nello stampo, adagiarlo sopra le mele, e far lievitare finché non avrà riempito lo stampo. Infornare a 180 ° per 50' circa.

N.B. Se si fa la doppia dose 2 mele serviranno per il ripieno e le altre 2 le posizioneremo sulla teglia!

Buona Domenica :-))


Con questa ricetta part
ecipo alla raccolta sulle torte di mele organizzata da Essenzadi vaniglia

16 commenti:

unika ha detto...

io nella mia ciambella di mele per 300 g. farina ho messo 250 g.zucchero ed era perfetta...in effetti 50 g. è proprio pochino:-) buona domenica
Annamaria

Mattarella ha detto...

Perfetta per una colazione domenicale!io di solito metto lo zucchero sul fondo della tortiera così poi capovolgendola viene uno strato di mele caramellate..slurp!!

manu e silvia ha detto...

Sembra veramente buona, ed è riuscita anche benissimo!!! per lo zucchero..bè noi la preferiamo non troppo dolce, al massimo avremmo messo più mele o un goccio di liquore..
baci baci

dario ha detto...

mmmmm..... una bella ciambella di mele briosciosa!!!!! me la segno!!
ti è venuta proprio bene, bravissima!!!
ciaoooo e buona settimana!!!!!

Tittna ha detto...

buongiorno Luciana,è una bellissima ciambella con le mele, un dolce lievitato come piace a me adatto per la colazione...brava un bacio grande Tittina

soleluna ha detto...

Ciao davvero insolita questa ciambella di mela, ma molto invitante.....ri mane morbida per molto? ciao

barbara ha detto...

Questa raccolta sulle torte di mele sta portando alla ribalta delle goduriosissime ricette.. questa compresa! Grazie, altro dolce in elenco per le piacevolezze da replicare quanto prima!

Onde99 ha detto...

Ha un aspetto bellissimo! Sai, per la quantità di zucchero forse dipende dal tipo di mele, dal livello di maturazione, poi, spesso, le torte di frutta, all'indomani diventano più dolci. Comunque questo ciambellone è un sogno!

Micaela ha detto...

dev'essere buonissima questa ciambellona briosciosa!!! devo proprio provarla!!! un bacione!

MANUELA ha detto...

mmmm mi sembra di sentirne il profumo.. e di addentarne la morbidezza. La proverò di sicuro

Maurina ha detto...

Mi stai facendo venire una voglia ....

LUCIANA ha detto...

@ Unika, Onde99: grazie, non l'ho trovata molto dolce, ma penso che dipendesse dal fatto che ho usato delle mele renette; credo che con le golden il risultato sarebbe stato diverso, ma io nei dolci preferisco le renette!

@ Mattarella, Dario, Tittina: grazzzzie, è vero è adattissima alla colazione ;-)

@ Manu e Silvia: grazie, anch'io non amo i dolci troppo dolci, il liquore un po' si sente perchè c'è il maraschino con cui ho ammollato l'uvetta!

@ Soleluna: io la metà l'ho congelata, quella che è avanzata il giorno dopo era ancora morbida.
A me i dolci lievitati piacciono leggermente ripassati nel forno (va bene anche il microonde) e ritornano come appena fatti :-))

@ Barbara, Micaela, Manuela, Maurina: grazie ragazze, provatela è buonissima ;-)

Grazie a tutti, un bacione e buona settimana :-))

Ely ha detto...

che meraviglia :-)))) io adoro tutte le torte di mele :-)
ciao Ely

Cosmopolita ha detto...

Molto invitante! Adoro i lievitati e i dolci con le mele...due piccioni con una fava :)

LUCIANA ha detto...

@ Ely, Cosmopolita: grazie ragazze, a presto!

michela ha detto...

Sai che questa è una delle mie torte preferite..l'ho postata ancora all'inizio del blog perchè l'amo proprio.