Pagine

martedì 16 settembre 2008

Crème caramel con pentola a pressione

La ricetta di questo creme caramel è semplicissima ed è quella che ho sempre eseguito, anche quando non sapevo cucinare un granchè e mi avvicinavo alla cucina!
La preferisco a molte altre che ho sperimentato, non è molto dolce ed è semplice da fare; la cosa più particolare che voglio far conoscere è la cottura nella pentola a pressione!
Per tanto tempo non ho osato farlo perchè non avevo scodello e perchè ero scettica sulla sua riuscita!
Poi mi son decisa e il risultato è stato sorprendente, rimane morbido , cremoso e profumato come quando lo si cuoce a bagnomaria nel forno, ma con questo metodo risparmiamo tanto tempo, corrente elettrica e, soprattutto nella stagione estiva, il caldo del forno!
Ognuno comunque può seguire la ricetta che preferisce, e procedere poi alla cottura con la pentola a pressione!
Chi ha lo scodello userà quello, chi invece non ce l'ha può utilizzare tranquillamente un recipiente che resiste al calore e che possa entrare dentro la pentola a pressione ( fate una prova prima di versare la crema, la cosa più difficile è togliere il recipiente da dentro quando è caldo, ci sono anche le presine e rimangono le mani incastrate! )
Ingredienti:
4 uova intere
500 ml. latte
4 cucchiai zucchero
1 bacca vaniglia,
scorza di 1 limone (facoltativa)
Per il caramello:
4 cucchiai zucchero
2 cucchiai acqua

Far bollire il latte con la bacca di vaniglia ed, eventualmente, la scorza del limone, poi lasciare in infusione, e far raffreddare.
Preparare il caramello: mettere lo zucchero con l'acqua dentro un pentolino e portare sul fuoco finchè prende un bel colore bruno, versare il caramello dentro lo stampo.

Sbattere le uova intere con lo zucchero, aggiungere il latte tiepido, mescolare bene e passare al setaccio.

Versare 300 ml d'acqua nella pentola a pressione, posizionare lo stampo, in cui avremo versato il caramello,

versare anche la crema di latte e uova, precedentemente preparata.
Coprire lo stampo con un foglio di carta di alluminio, per evitare che il vapore annacqui il contenuto .
Chiudere la pentola a pressione, e cuocere il budino per 20 minuti dal fischio.
Prima di aprire la pentola, togliere il vapore, facendo molta attenzione perchè cisi brucia facilmente!Questo è l'interno!
Coprire con la pellicola trasparente e far raffreddare per qualche ora in frigo prima di servire.
E' facile, buono e veloce da fare!!!

23 commenti:

zagara ha detto...

Fantastico...ma davvero viene così in soli 20 minuti?
Io sono una fautrice della cucina facile e veloce.Ti aggiungo ai miei preferiti.

barbara ha detto...

Luciana, bravissima, lo vorrei fare anch'io ma non so' come fare perché non ho lo scodello e nemmeno qualcosa che lo possa sostituire... come fare? Beh, per ora ne rubo una fettina a te...
Continua con le ricette in pentola a pressione, così imparo, anche perché non ne parla mai nessuno!
Un bacione.
Bab

michela ha detto...

Certo che ti è venuto una favola.

Micaela ha detto...

che bontà.... uno dei miei dolci preferiti!

soleluna ha detto...

Veramente fantastico un dolce nella pentola a pressione? Da fare al volo ciao

soleluna ha detto...

Passa da me c'è un premio per te ciao

LUCIANA ha detto...

@ Zagara: viene esattamente così con solo 20 min.di cottura.
Provalo e poi mi dirai, anc'io sai ero scettica perchè avevo provato con il micro ma non mi era piaciuto.
Con la pentola a pressione viene perfetto!

@ Barbara: io uso una piccola insalatiera di vetro (non so se si vede dalla foto) anch'io non sono riuscita a trovare uno stampo più adatto che entri dentro la pentola a pressione!
Per ora te ne offro volentieri una fettina del mio, ok?
Come puoi provalo!!!

@ Michela: grazie mille ;-)

@ Micaela: è uno dei dolci che si mangia più in fretta in casa!

@ Soleluna: si può fare anche se non si ha molto tempo perchè e velocissimo!!!

Ti ringrazio per il premio che mi hai assegnato, è trooooppo simpatico, e mi calza a pennello:-))
Grazie ancora sei sempre molto carina, non so se riuscirò a postarlo perchè ho problemi di connessione con il blogger....GRRRRRR!!!!!

Grazie a tutte a presto!!!!

barbara ha detto...

si, ok, ma come la tiri fuori, poi?? la lasci freddare prima di levarla dalla pentola?
Che ne dici se apriamo un'angolino per la pentola a pressione? Io già l'ho fatto sul mio blog.
Grazie Luciana, per tutte le tue ricette e i tuoi consigli, sicuramente appena...sigh... dimagrisco un po' la provo!
Un bacione.
Bab

Tittina ha detto...

che brava che sei ..fare il crème caramel in pentola a pressione non l'avevo mai visto...ti è venuto proprio bene...ciao Tittina

zagara ha detto...

Ciao stella se passi da me ho un regalo per te...la tua ricetta mi è piaciuta troppo: buona facile e veloce proprio "a regola d'arte".
A presto

salsadisapa ha detto...

accidenti che cosa fantastica... ruberò la pentola a pressione di mia madre, se non se ne accorge ;-) complimenti vedo splendide ricette nel tuo blog!

panettona ha detto...

non l'ho mai preparato nemmeno nella versione " classico" e mi piacerebbe provare a farlo ...
a presto!

LUCIANA ha detto...

@ Barbara: effettivamente toglierlo dalla pentola alla pressione è la parte più difficile.
L'ideale sarebbe aggiungere acqua fredda dentro la pentola a pressione per fermare la cottura e raffreddarlo un po'; ma io l'unica volta che l'ho fatto ho versato un po' d'acqua sul budino.
Quindi ti consiglio con l'aiuto di 2 presine o un canovaccio di tirarlo fuori appena riesci!
Lo spazio tra la pentola e lo stampo è veramente minimo, ma una volta che ci prendi la mano lo fai senza problemi!
Ok sono d'accordo per uno spazio con la pentola a pressione, ma non ho mai fotografato i piatti preparati; non pensavo potessero interessare, ci vorrà un po' di tempo per organizzarmi! Ok?
Bacioni :-)

@ Tittina: grazie sei molto gentile, ci vediamo presto!

@ Zagara: grazie sei molto carina, ti ringrazio tanto del premio che ricevo con piacere!
Ciao a presto!

@ Salsadisapa: "rubagliela" la pentola alla mamma, così puoi provare il budino ah!ah!
Grazie per i complimenti e spero di leggerti ancora qui!

@ Panettona: provalo non ti pentirai, anche in versione classica è sempre buonissimo!

Grazie a tutte per essere qui, baci!

"Ladiko" ha detto...

A giudicare dalle foto direi che è venuto proprio bene, non pensavo che si potesse cuocere nella pentola a pressione. Ottima idea! Ne approfitto anche per augurarti un buon fine settimana

LUCIANA ha detto...

Grazie Raffaella, buon week end anche a te!!!
Ciao a presto :-)

ricettina ha detto...

Ciao, adoro questa ricetta. La uso per molte cose la pentola a pressione ma il crem caramel proprio non pensavo si potesse fare...devo assolutamente provare, poi ti farò sapere!

Serena ha detto...

Mi stavo perdendo questa ideona!
mi piace da matti la possibilità di cuocerla in oentola a pressione, ma proprio tanto...
Quasi quasi la provo nelle pirrottine piccole, o dici che non viene?

Serena ha detto...

Luciana, l'ho fatto: BUONISSIMO...
Ho messo anche un post sul mio blog citandoti come diretta "responsabile".... :D
E' veramente buono, il sapore non troppo zuccherato come piace a me.
Ho aggiunto al latte una grattugiatina di zenzero ma solo poco poco (a me piace molto).
Per il resto ho fatto metà dose e nelle pirrottine piccole, abbreviando leggermente il tempo di cottura.
Che dire... grazie ancora per la ricetta e per l'idea.
Un abbraccio
Serena

Gunther K.Fuchs ha detto...

gran bel creme caramel è una bella idea quella di adoperare la pentola a pressione

Anonimo ha detto...

sono anni che uso la pentola a pressione per il creme caramel(fior di latte ai miei tempi) Lo stampo utile è in alluminio, poco costoso e ideale per questo tipo di dolce. Per mezzo litro di latte o se lo stampo ha il buco in mezzo bastano 10/12 minuti di cottura se no si formano i buchi nel budino.maura49

cati degola ha detto...

ciao, complimenti per la riuscita (SEMBRA facile fare una c.c. ben fatta...). Una domanda: metti lo stampo direttamente nella pentola o sopra un cestello per la cucina a vapore o due posate?
grazie, Cati

Luciana ha detto...

Ciao Cati, io metto lo stampo dierettamente nella pentola senza mettere niente sotto; ma se hai paura di qualche eventuale incidente, potresti utilizzare uno strofinaccio di cotone da mettere sotto lo stampo, come quando si sterilizzano i vasetti per la marmellata!
Spero di esserti stata d'aiuto, ciao a presto!

Anonimo ha detto...

Ciao sono Rita
ormai è quaranta anni che faccio il Crem caramel nella pentola a pressione. Ai miei tempi acquistando la pentola dell'Agostina ti davano pure un riccetario dove appunto c'è il Crem caramel
Dosi
6 uova
4 tazzine da caffè di latte
6 cucchiai di zucchero
Limone grattugiato
Rum
Per il caramello 4 cucchiai di zucchero

Il procedimento è lo stesso delle ricette precedenti.

Un consiglio per infilare e togliere lo stampo dalla pentola: dopo averlo ricoperto con la stagnola prendere dello spago e fare un manico tipo cestello. Ciao a tutte e buon caramel!!
Li